“Operazione 00Secco”, missione compiuta

Quest’anno è andata in scena online la premiazione del progetto didattico di sensibilizzazione al riciclo e alla raccolta differenziata promosso, per l’anno scolastico 2019/2020, da SIA e Comune di Marsciano, “OPERAZIONE 00SECCO: Licenza di riciclo”. Presenti i ragazzi delle scuole primarie di Cerqueto, Ammeto, Spina e Papiano insieme all’assessore all’ambiente del Comune di Marsciano Roberto Consalvi e al Presidente di SIA Francesco Montanaro.

“Il virus – ha affermato l’assessore Roberto Consalvi – non ha scoraggiato la partecipazione dei Circoli Didattici di Marsciano, che approfitto per ringraziare, confermando ancora una volta la sensibilità che il corpo docente e i bambini hanno nei confronti dell’ambiente e in particolare nella raccolta differenziata dei rifiuti. Il Comune crede nell’informazione e formazione ambientale nelle scuole, in quanto sono proprio i bambini che hanno l’onere di sensibilizzare i propri genitori e familiari ad un comportamento maggiormente rispettoso dell’ambiente, anche a partire da piccoli gesti quotidiani ma che alla lunga ci potranno fornire un mondo più pulito e più salubre. Faccio, dunque, i complimenti ai vincitori del progetto didattico e ringrazio tutti gli alunni e i docenti che hanno partecipato, oltre a SIA, a GSA alla dott.ssa Laura Marconi e ai suoi collaboratori per l’importante lavoro di promozione e formazione svolto nelle scuole del nostro territorio”.

Il progetto “Operazione 00 Secco: Licenza di Riciclo!” ha previsto nelle scuole un’attività di miglioramento della raccolta differenziata attraverso il controllo ed il monitoraggio del rifiuto secco residuo. Gli alunni sono diventati dei veri e propri agenti ecologici in missione per ridurre, a scuola e a casa, la quantità di rifiuto secco residuo prodotto e controllare che in classe, come in famiglia, vengano rispettate le buone regole di riciclo e raccolta differenziata. Le scuole vincitrici hanno ricevuto come premio da parte di SIA un assegno da utilizzare per l’acquisto di materiale didattico.

“La scuola – ha sottolineato il presidente Francesco Montanaro – è e dovrà essere sempre di più uno dei cardini delle strategie che una comunità responsabile mette in atto per garantire la tutela dell’ambiente, anche attraverso la diffusione, presso i cittadini e il mondo produttivo, di pratiche di gestione dei rifiuti sempre più virtuose.  Questo è l’impegno di SIA, che vede proprio nella scuola, innanzitutto, un partner per portare avanti la propria missione. Mi unisco quindi ai ringraziamenti fatti dall’amministrazione comunale per l’impegno che i circoli didattici ogni anno mettono nella realizzazione di questi percorsi didattici. E naturalmente anche io faccio i complimenti ai giovani studenti per la bravura dimostrata nel realizzare gli elaborati del progetto e per la sensibilità che hanno verso la tutela della natura. L’azienda conferma quindi, tra i propri obiettivi strategici, la messa in campo a tutti i livelli di iniziative formative che abbiano proprio nei giovani il loro valore aggiunto. Va in questa direzione anche l’iniziativa che abbiamo intrapreso per dotare di borracce in alluminio tutti gli studenti dei territori in cui siamo presenti con i nostri servizi. Un’azione che serve proprio a sottolineare come sia in capo a ciascuno di noi, anche con semplici gesti, la costruzione di spazi di vita sostenibili. Purtroppo, il coronavirus ci ha impedito di distribuire alle scuole le borracce. Lo faremo appena possibile nel corso del prossimo anno scolastico”.


Warning: Illegal offset type in isset or empty in /web/htdocs/www.siaambiente.it/home/wp-includes/pomo/translations.php on line 85